BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Depressione

Cause


         

Quali sono le cause della Depressione?

Le cause della depressione (disturbo depressivo maggiore) riconoscono:
• fattori biologici
• fattori genetici
• fattori psicosociali

Fattori biologici
Neurochimica: la carenza dei neurotrasmettitori serotonina e noradrenalina provoca sintomi simili a quelli che caratterizzano la depressione. In particolare ridotti livelli di noradrenalina a livello del sistema nervoso centrale comportano una ridotta capacità a portare aventi delle iniziative, mentre ridotti livelli di serotonina alterano la sfera del sonno e delle relazioni interpersonali.
Disturbi del sistema endocrino: elevati livelli di cortisolo (sindrome di Cushing) risultano correlare con un quadro sintomatologico depressivo.
Sistema immunitario: recenti ricerche suggeriscono un coinvolgimento del sistema immunitario nello sviluppo dei sintomi della depressione.

Fattori genetici
Studi clinici supportano l’osservazione che fra le cause della depressione possa svolgere un ruolo significativo il fattore genetico. Risulta infatti che i parenti di primo grado di un paziente con depressione presentino un rischio di andare incontro ad un episodio depressivo maggiore pari a 2-4 volte quello riscontrato nella popolazione generale (Sullivan et al., 2000; American Psychiatric Association - APA, 2013). Studi su gemelli hanno riportato una stima di ereditabilità per la depressione pari al 38% (Kendler et al., 2006).

Fattori psicosociali
L’educazione ricevuta, gli eventi vissuti all’interno della famiglia e quelli vissuti fuori della famiglia possono influenzare stati d’animo depressivi nell’individuo. Anche i fattori psicosociali, quali abusi durante l'infanzia, lutti e gravi perdite affettive, shock sentimentali e problemi finanziari o lavorativi possono innescare nei soggetti predisposti un episodio di depressione.

La tendenza del comportamento all’ansia, alla preoccupazione, al “buttarsi giù di morale” (neuroticismo) è riconosciuto essere un fattore di rischio per l’insorgenza della depressione. Elevali livelli di neuroticismo sembrano aumentare la probabilità di sviluppare episodi di depressione in risposta ad eventi stressanti della vita (American Psychiatric Association - APA, 2013).

La presenza di malattie croniche o disabilitanti costituisce un fattore di rischio per lo sviluppo della depressione. Diabete, obesità e malattie cardiovascolari tendono ad aumentare la probabilità di un’evoluzione in senso cronico dell’episodio depressivo maggiore rispetto ad esempio ad una condizione in cui la depressione si manifesti in una persona essenzialmente sana (assenza di co-morbidità) (American Psychiatric Association - APA, 2013).