BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Celiachia

Sintomi


         

Quali sono i sintomi della Celiachia?

I sintomi della celiachia comprendono:
• diarrea cronica
• feci chiare
• gonfiore addominale
• vomito
• ritardo nella crescita
• perdita di peso
• anemia
• inappetenza
• irritabilità
• stitichezza
• meteorismo (produzione di gas a livello gastrointestinale)
• dolore addominale ricorrente
• mal di testa (cefalea)
• crampi muscolari
• dolori articolari
• insensibilità agli arti
• formazione di ulcere nella bocca
• perdita di smalto ai denti
• dermatiti erpetiformi
• irregolarità del ciclo mestruale

Nel bambino i sintomi tipici della celiachia comprendono diarrea cronica, vomito, inappetenza, irritabilità, ritardo nella crescita e perdita di peso. Nell’adulto, la malattia si manifesta con sintomi gastrointestinali atipici e con sintomi non gastrointestinali, quali anemia e mal di testa. Possono comparire anche steatorrea (elevata concentrazione di sostanze grasse non digerite nelle feci), meteorismo (formazione di gas nell’intestino che non viene eliminato e tende a gonfiare l’addome), dolore addominale, perdita di peso, crampi muscolari e tetania (dovuti a perdita di elettroliti e oligoelementi), edema periferico.

Sintomi che compaiono con minor frequenza sono la dispepsia (fastidio e/o dolore persistente in corrispondenza della parte alta dell’addome), che può interessare fino al 6% dei pazienti e l’anemia sia da carenza di ferro (anemia sideropenica) sia da carenza di acido folico e vitamina B12 (anemia megaloblastica).

In caso di osteoporosi non giustificata dall’età oppure in presenza di iperparatiroidismo secondario in pazienti con disturbi intestinali o anemia, la celiachia potrebbe rappresentare la causa scatenante i disturbi osservati a livello delle ossa.

La celiachia infatti provocando l’appiattimento dei villi intestinali determina la perdita progressiva della capacità di assorbire le sostanze nutritive da parte della mucosa intestinale con gravi conseguenze a livello dell’intero organismo.