BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Psoriasi

Avvertenze


         

Cosa chiedere al medico e al farmacista sulla Psoriasi?

Se ritieni di avere i sintomi della psoriasi, o se a qualcuno dei tuoi familiari è stata diagnosticata la psoriasi, parlane con il tuo medico di fiducia.

Ecco alcune domande che potresti porre.

• Qualora abbia la psoriasi ci sono esami a cui dovrei sottopormi?
• Qualora abbia la psoriasi ci sono precauzioni che dovrei osservare nel contatto con i miei familiari?
• Per quanto tempo durerà la malattia?
• Si può guarire dalla psoriasi?
• Devo seguire una dieta particolare?
• Ci sono indumenti che è preferibile non indossare quando si ha la psoriasi?
• C’è qualcosa sulla psoriasi che dovrei sapere?
• Quali conseguenze può lasciare la psoriasi?
• A quali complicanze posso andare incontro?
• Cosa devo fare per evitare la riacutizzazione della psoriasi?
• Devo fare una visita specialistica?

La Psoriasi una malattia cronica della pelle, non infettiva o contagiosa.

Non c' alcun rischio di contrarre la psoriasi dando la mano o abbracciando una persona affetta da psoriasi, o condividendo oggetti o ambienti.

Poichè la psoriasi è una malattia cronica caratterizzata da periodi di remissione alternati a fasi di riacutizzazione, che riconosce fattori “scatenanti“, è importante evitare abitudini e comportamenti che possano aggravare o indurre una ripresa della malattia.

I fattori e i comportamenti in grado scatenare o esacerbare la psoriasi e che pertanto devono essere quanto più possibile limitati sono stati illustrati nel capitolo Prevenzione. Li riportiamo qui brevemente:
• Stress
• Farmaci (litio, sali d’oro, antimalarici, salicilati, indometacina, beta-bloccanti)
• Infezioni delle alte vie respiratorie (psoriasi guttata nel bambino)
• Prurito (grattare le lesioni aumenta l’infiltrazione e il peggioramento della malattia)
• Uso di detergenti per l’igiene personale (saponi, detergenti, cosmetici e profumi favoriscono la desquamazione della pelle)
• Uso della vasca da bagno (preferire la doccia all’uso della vasca da bagno perchè, riducendo il tempo di contatto fra acqua e placca psoriasica, si evita di mantenere “bagnata“ la placca e favorire lo sviluppo di infezioni batteriche).
• Non strofinare la pelle bagnata (per asciugare la pelle tamponarla delicatamente per evitare di irritarla ulteriormente)
• Evitare la rimozione meccanica della squame secche (non eliminare le squame secche tramite grattamento o strofinamento, ma utilizzare adeguati prodotti in grado di ammorbidire la pelle e favorire il distacco “dolce“ delle squame)
• Non indossare vestiti in lana o fibre sintetiche (più irritanti rispetto al cotone o al lino)
• Evitare il consumo di alcool e tabacco (entrambi aumentano il rischio di scatenare la psoriasi) (Naldi, Rebora, 2006).
• Evitare sbalzi repentini del peso corporeo (il rischio di psoriasi aumenta progressivamente con l’aumento dell’indice di massa corporea) (Naldi, Rebora, 2006).
• Alimentazione (consumare preferibilmente pasta, pasta integrale, riso, legumi, pesce e verdure “amare“ come cicoria, radicchio, crescione e zucca amara; evitare cibi “calorigeni“, melanzane, pomodori crudi, peperoni crudi e cotti, carciofi, frutti di bosco, mele crude e cachi)
• Acqua (consumare almeno 2 litri di acqua al giorno per favorire l’idratazione della pelle)
• Sole (esposizioni limitate e graduali per evitare il rischio di scottature)

In caso di comparsa di sintomi riconducibili a psoriasi, si raccomanda di:
• contattare il medico per effettuare una diagnosi accurata e definire tipo e grado di estensione della psoriasi. Sulla base dei dati clinici verrà infatti individuata la terapia farmacologica, topica o sistemica, più adatta al paziente
• non ricorrere a misure di autocura. Per mantenere sottocontrollo la malattia è indispensabile la supervisione del medico. I farmaci indicati nel trattamento della psoriasi presentano infatti modi e tempi di somministrazione, che è opportuno conoscere per evitare rischi di intossicazione o al contrario una cura inefficace. E’ importante inoltre essere istruiti sui potenziali effetti collaterali della terapia farmacologica per evitare di aggravare le proprie condizioni di salute
• non ricorrere a metodi alternativi su consiglio di persone non competenti


Nota:
Innova et Bella, nell'ambito delle proprie attivita pro bono, ha condiviso con Wikipedia, l'enciclopedia libera, un accordo di licenza gratuita relativa ai contenuti della sezione "Avvertenze" di Pharmamedix.

In particolare I&B autorizza e predispone la pubblicazione dei contenuti di questa sezione "Avvertenze", con licenza GFDL e CC-BY_SA, sulla pagina dell'enciclopedia libera alla Voce "Psoriasi".