BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Raffreddore

Prevenzione


         

Come prevenire il Raffreddore?

La prevenzione del raffreddore comune si attua con il rispetto di norme igieniche elementari volte a ridurre il rischio di trasmissione dei virus responsabili che avviene tramite le goccioline di saliva emesse con la tosse o lo starnuto o per contatto con superficie infette.

La profilassi igienico-sanitaria riveste un’importanza spesso sottovalutata non solo per arginare la diffusione dei virus del raffreddore, ma in generale anche per tutte le infezioni da patogeni.

Le norme igienico-sanitarie volte a limitare la diffusione dei virus del raffreddore comprendono:
• lavare spesso le mani. Se non è possibile usare acqua e sapone ricorrere a formulazioni in gel che devono però contenere alcool in concentrazione uguale o superiore al 60%. Il lavaggio delle mani con sapone o gel dovrebbe essere fatto sempre dopo aver toccato naso o bocca. Questa indicazione costituisce una delle principali raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per limitare la diffusione delle infezioni in ambito ospedaliero
• coprire naso e bocca ogni qualvolta si tossisce o starnutisce (le gocce di saliva possono spargersi fino a diversi metri di distanza)
• usare preferenzialmente fazzolettini usa e getta
• evitare ambienti troppo secchi perchè abbassano la resistenza alle infezioni virali
• umidificare l’aria in ambienti chiusi
• non rimanere a stretto contatto con persone infette
• non bere o mangiare utilizzando le stesse stoviglie
• impiego di mascherine da parte delle persone con i sintomi del raffreddore in ambito ospedaliero

La vitamina C non è risultata efficace come profilassi delle malattie da raffreddamento; sussistono alcune indicazioni positive in caso di malattia conclamata (riduzione della durata e attenuazione della sintomatologia) (Douglas et al., 2007; Hemila, 1996).

Non esistono vaccini per la profilassi del raffreddore comune.