BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Naprossene

Momendol, Synflex, Aleve e altri

Indicazioni - Quali sono le indicazioni terapeutiche di Naprossene?


         

Riportiamo di seguito le indicazioni terapeutiche per naprossene:

1) il naprossene è indicato nel trattamento di malattie infiammatorie articolari acute, croniche o degenerative quali artrite reumatoide, artrite reumatoide giovanile, spondilite anchilosante, osteoartrosi (o osteoartrite o artrosi).
In caso di artrite reumatoide giovanile, il naprossene è indicato in particolare nelle forme pauciarticolari di tipo II (artrite simmetrica che interessa non più di 4 articolazioni; la forma II, età di esordio 10 anni, interessa in genere l’anca, le caviglie e le articolazioni metacarpofalangee) e in quelle oligoarticolari (età esordio: 2-4 anni; forma asimmetrica che colpisce 1-4 articolazioni, in particolare ginocchia e piede).
Nel dolore infiammatorio i farmaci antinfiammatori (FANS), fra cui il naprossene, sono considerati farmaci di prima linea per la loro azione antinfiammatoria; per aumentare l’effetto analgesico centrale, ai FANS può essere associato il paracetamolo o un farmaco oppiaceo (Fanelli et al., 2012);

2) il naprossene è indicato nel trattamento di contusioni, distorsioni, lussazioni, borsiti, tendiniti, mialgie, fibromiositi;

3) il naprossene è indicato nel trattamento acuto dell’artropatia gottosa;

4) il naprossene è indicato nel trattamento di stati infiammatori a carico dei nervi (nevralgie, lombosciatalgie, sindromi radicolari);

5) il naprossene è indicato, come analgesico, nel trattamento sintomatico del dolore associato a mal di testa, mal di denti e nelle malattie da raffreddamento; del dolore mestruale (dismenorrea); del dolore dovuto a trauma, nel dolore post-operatorio;

6) il naprossene è indicato nella profilassi e nel trattamento dell’emicrania (negli USA, ma non in Italia, è disponibile una formulazione precostituita a base di naprossene e sumatriptan per il trattamento acuto degli attacchi di emicrania); nei bambini/ragazzi il naprossene è utilizzato come possibile alternativa all’ibuprofene (farmaco di prima linea) nel trattamento sintomatico dell’emicrania (Gambini et al., 2011).

7) il naprossene è indicato nel trattamento di vulviti e cervico-vaginiti; nella profilassi pre e post-operatoria in chirurgia ginecologica.