BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Pantoprazolo

Pantorc, Peptazol, Maalox Reflusso e altri

Posologia - Qual รจ la posologia di Pantoprazolo?


         

Ulcera peptica
Orale.
Adulti: 40 mg/die in un'unica somministrazione prima o durante la colazione. In assenza di risposta terapeutica, la dose giornaliera può essere aumentata a 80 mg/die. Nella maggior parte dei pazienti la cicatrizzazione dell'ulcera duodenale avviene in 2-4 settimane, dell'ulcera gastrica in 4-8 settimane.
Endovena.
Adulti: 40 mg/die per somministrazione endovenosa (infusione o iniezione della durata di 2 minuti).

Eradicazione Helicobacter pylori
Orale.
Adulti: 80 mg/die da suddividere in due somministrazioni giornaliere (40 mg bid) in associazione ad antibioticoterapia: amoxicillina (1 g bid) più claritromicina (500 mg bid) oppure metronidazolo (500 mg bid) più claritromicina (500 mg bid) oppure amoxicillina (1 g bid) più metronidazolo (500 mg bid)

Malattia da reflusso gastroesofageo
Orale.
Adulti: 20 mg/die prima o durante la colazione per 2-4 settimane. Nelle forme più gravi aumentare la dose a 40 mg/die per 4-8 settimane. Dose di mantenimento pari a 20 mg/die; aumentare a 40 mg/die in caso di recidiva. Risolta la recidiva, ridurre nuovamente il dosaggio a 20 mg/die.
Endovena.
Adulti: 40 mg/die per somministrazione endovenosa.

Profilassi dell'ulcera peptica associata all'uso continuativo di FANS
Orale.
Adulti: 20 mg/die in somministrazione singola alla mattina.

Sindrome di Zollinger-Ellison
Orale.
Adulti: dose iniziale di 80 mg/die in somministrazione singola alla mattina. Individualizzare quindi il dosaggio a seconda della risposta terapeutica – nei pazienti anziani non somministrare più di 40 mg/die. Dosi superiori a 80 mg/die devono essere suddivise in due somministrazioni giornaliere.

Pazienti epatopatici
Nei pazienti con insufficienza epatica grave la dose raccomandata di pantoprazolo è pari a 20 mg/die in caso di malattia da reflusso gastroesofageo lieve/moderaro e di 40 mg a giorni alterni in caso di eradicazione da H. pylori, ulcera peptica e esofagite erosiva. Monitorare periodicamente gli enzimi epatici e in caso di incremento delle transaminasi sospendere il farmaco.

Pazienti anziani e/o nefropatici
Nei pazienti anziani e/o con ridotta funzionalità renale, la dose massima giornaliera di pantoprazolo non deve superare i 40 mg. Sono eclusi da questa indicazione i pazienti anziani trattati con pantoprazolo per l'eradicazione di H. pylori: per questi pazienti la dose di pantoprazolo è quella raccomandata usualmente (40 mg bid) per non più di una settimana.