BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Salbutamolo

Ventolin, Broncovaleas, Breva e altri

Posologia - Qual รจ la posologia di Salbutamolo?


         

Riportiamo di seguito la posologia del salbutamolo nelle diverse indicazioni terapeutiche.

Asma, Broncopatia ostruttiva con componente asmatica
Orale.
Adulti e bambini di età > 12 anni: 4-12 mg/die refratti in 2-3 somministrazioni (2-4 mg 2-3 volte/die).
Nei pazienti anziani o ipersensibili al farmaco è consigliabile iniziare la terapia ad un dosaggio ridotto: 6-8 mg/die refratti in 3-4 somministrazioni (2 mg 3-4 volte/die).
Bambini (6-12 anni): 4-6 mg/die refratti in 2-3 somministrazioni (2 mg 2-3 volte/die).
Bambini (3-6 anni): 2-6 mg/die refratti in 2-3 somministrazioni (1-2 mg 2-3 volte/die).
Inalatoria.
Adulti, ragazzi (età > 12 anni): 100-200 mcg (aerosol) o 200 mcg (polvere) fino a 4 volte/die. Oppure 2,5 mg di salbutamolo in soluzione nebulizzata fino a 4 volte al giorno.
Bambini (2-12 anni): la dose di salbutamolo per nebulizzazione deve essere calcolata in base al peso corporeo (0,1-0,15 mg/kg). Per bambini con peso compreso di 10-15 kg, la dose raccomandata è di 1,25 mg; per bambini con peso superiore a 15 kg, la dose raccomandata è di 2,5 mg. La dose non deve mai eccedere i 7,5-10 mg/die per nebulizzazione (Agenzia Italiana del farmaco - AIFA, 2014).
Il salbutamolo rappresenta il farmaco di prima scelta nel trattamento dell’attacco acuto d’asma nei bambini. In caso di attacco acuto lieve le linee guida raccomandano salbutamolo 2-4 spruzzi con distanziatore che possono essere ripetuti ogni 20 minuti durante la prima ora. In caso di attacco moderato, si raccomanda l’uso di salbutamolo spray fino a 10 spruzzi (100 mcg/spruzzo) con distanziatore, da ripetere in caso di necessità ogni 20 minuti nella prima ora. In alternativa si può usare salbutamolo con nebulizzatore (0,1-150 mcg/kg/dose) da ripetere ogni 20 minuti nella prima ora. In caso di attacco d’asma lieve-moderato il dispositivo ottimale per somministrare il salbutamolo è rappresentato dal MDI (Metered Dose Inhaler) con distanziatore. In caso di attacco acuto d’asma grave, il salbutamolo può essere somministrato per via parenterale. Se il trattamento con salbutamolo nella prima ora da una risposta insoddisfacente o le condizioni cliniche del bambino peggiorano, il paziente deve essere ricoverato e trattato con terapia steroidea per via orale (Linee Guida per il trattamento e la prevenzione e la gestione dell’asma nel bambino, 2010; Sistema Nazionale Linee Guida - SNLG, Regione Toscana, 2010).

Broncospasmo indotto da esercizio fisico
Inalatoria.
Adulti: 200 mcg (aerosol) o 400 mcg (polvere) ripetibili fino ad un massimo di 4 volte/die.
Bambini: 100-200 mcg (aerosol) o 200 mcg (polvere) inalabili fino a 4 volte/die.

Broncospasmo cronico non responsivo ai trattamenti convenzionali, gravi attacchi acuti di asma
Intramuscolare.
Adulti: 500 mcg ripetibili al bisogno ogni 4 ore.
Endovena.
Adulti: 100-250 mcg (previa diluizione ad una concentrazione di 50 mcg/ml) per iniezione endovena lenta, ripetibile in caso di necessità. Per infusione endovena, somministrare il salbutamolo in soluzione con una velocità iniziale di 5 mcg/min, da aggiustare in seguito all’effetto clinico e alla frequenza cardiaca del paziente; in genere la velocità di infusione ottimale è compresa tra 3 e 20 mcg/min, ma in certi casi possono essere necessari dosaggi superiori.
Bambini: 10 mcg/kg in bolo endovena (iniezione lenta di durata pari a 10 minuti) seguita da infusione endovena continua di salbutamolo alla dose di 0,2 mcg/kg/min. Se necessario la dose di salbutamolo può essere incrementata di 0,1 mcg/kg ogni 15 minuti fino ad un massimo di 2 mcg/kg/min (Sistema Nazionale Linee Guida - SNLG, Regione Toscana, 2010).
Durante la somministrazione parenterale di salbutamolo deve essere monitorata l’attività cardiaca e il dosaggio di elettroliti per il rischio di ipokaliemia.

Parto prematuro
Endovena.
Adulti: iniziare con una velocità di infusione pari a 10 mcg/min fino a risposta terapeutica (riduzione delle contrazioni), quindi aumentare la velocità di infusione più lentamente (massimo 45 mcg/min) fino a completa interruzione delle contrazioni. Mantenere la velocità di infusione a cui si è verificata la scomparsa delle contrazioni per 1 ora, quindi effettuare delle riduzioni pari al 50% ogni 6 ore.

ASSOCIAZIONI

Preparati antiasmatici

Salbutamolo più beclometasone
Inalatoria.
Adulti: 1000 mcg/die di beclometasone + 400 mcg/die di salbutamolo in sospensione pressurizzata refratti in 2 somministrazioni, aumentabili fino a 1500-2000 mcg/die di beclometasone e 600-800 mcg/die di salbutamolo refratti in 3-4 somministrazioni. Non somministrare più di 500 mcg di beclometasone e 200 mcg di salbutamolo per volta e lasciar intercorrere almeno 4 ore tra una somministrazione e la successiva. Oppure, 0,8-1,6 mg/die di beclometasone + 1,6-3,2 mg/die di salbutamolo in aerosol refratti in 1-2 somministrazioni.
Bambini: 0,4-0,8 mg/die di beclometasone + 0,8-1,6 mg/die di salbutamolo in aerosol, refratti in 1-2 somministrazioni.

Salbutamolo più ipratropio bromuro
Orale.
Adulti: 30-40 gocce/die di soluzione (ogni goccia contiene 187,5 mcg di salbutamolo e 37,5 mcg di ipratropio bromuro) refratte in 3-4 somministrazioni (10 gocce 3-4 volte/die, previa diluizione in acqua semplice o zuccherata).
Bambini (6-12 anni): 10-21 gocce/die refratte in 2-3 somministrazioni (5-7 gocce 2-3 volte/die).
Bambini (3-6 anni): 8-18 gocce/die refratte in 2-3 somministrazioni (4-6 gocce 2-3 volte/die).
Bambini (1-3 anni): 6-15 gocce/die refratte in 2-3 somministrazioni (3-5 gocce 2-3 volte/die).
Lattanti (3 mesi-1 anno): 4-12 gocce/die refratte in 2-3 somministrazioni (2-4 gocce 2-3 volte/die).
Lattanti (1-3 mesi): 2-9 gocce/die refratte in 3-4 somministrazioni (1-3 gocce 2-3 volte/die).
Inalatoria.
Adulti: 450-900 mcg/die di salbutamolo + 90-180 mcg/die di ipratropio bromuro refratti in 3-6 somministrazioni.
Oppure, 10-15 gocce/die di soluzione (ogni goccia di soluzione contiene 187,5 mcg di salbutamolo e 37,5 mcg di ipratropio bromuro) refratte in 2-3 somministrazioni (5 gocce 2-3 volte/die), da inalare per 10-15 min (previa diluizione con acqua distillata o soluzione fisiologica sterile), con l’ausilio di nebulizzatori elettrici (ambito ambulatoriale o domiciliare). Oppure, diluire con acqua distillata o con soluzione fisiologica sterile 2 gocce di soluzione a 1 ml ed effettuare 6 inspirazioni, oppure 2 gocce a 5 ml ed inalare per 2 minuti, oppure 1 goccia a 5 ml ed inalare per 10 minuti, con l’ausilio di respiratori elettrici (ambito ospedaliero).
Bambini: 150-600 mcg/die di salbutamolo + 30-120 mcg/die di ipratropio bromuro refratti in 2-4 somministrazioni.

Salbutamolo più flunisolide
Inalatoria.
Adulti: 1-2 mg/die di salbutamolo + 1-2 mg/die di flunisolide refratti in 1-2 somministrazioni, aumentabili fino a 2-4 mg/die di salbutamolo + 2-4 mg/die di flunisolide refratti in 1-2 somministrazioni, in caso di gravi patologie. Oppure, 400 mcg/die di salbutamolo + 1 mg/die di flunisolide in sospensione pressurizzata refratti in 2 somministrazioni, aumentabili fino a 600-800 mcg/die di salbutamolo + 1,5-2 mg/die di flunisolide refratti in 3-4 somministrazioni, in caso di patologie gravi.
Bambini: 0,5-1 mg/die di salbutamolo + 0,5-1 mg/die di flunisolide refratti in 1-2 somministrazioni, aumentabili fino a 1-2 mg/die di salbutamolo + 1-2 mg/die di flunisolide refratti in 1-2 somministrazioni, in caso di gravi patologie. Oppure, 200-300 mcg/die di salbutamolo + 0,5-0,75 mg/die di flunisolide in sospensione pressurizzata refratti in 2-3 somministrazioni, aumentabili fino a 400-600 mcg/die di salbutamolo + 1-1,5 mg/die di flunisolide refratti in 2-3 somministrazioni in caso di gravi patologie.