BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Tacrolimus

Protopic, Prograf e altri

Indicazioni - Quali sono le indicazioni terapeutiche di Tacrolimus?


         

Il tacrolimus è indicato in caso di:

1) trattamento della dermatite atopica di grado moderato-severo in pazienti adulti e pediatrici (età > 24 mesi) che non rispondono in modo soddisfacente alle terapie convenzionali o che sono intolleranti alle terapie convenzionali;

2) trapianto allogenico di organi quali fegato, rene e cuore sia nella profilassi che nel trattamento del rigetto acuto;

3) trattamento del rigetto acuto in caso di trapianto rene-pancreas, pancreas, cuore-polmone, polmone, intestino multiviscerale;

4) trattamento della cheratocongiuntivite primaverile (vernal, VKC) di grado severo (score > 17) in pazienti resistenti al trattamento con ciclosporina. La cheratocongiuntivite primaverile è una malattia rara (prevalenza < 1/100.000 casi) e il tacrolimus è stato insignito della qualifica di “farmaco orfano“ per questa patologia (EU/3/03/185) (la ditta produttrice ha richiesto la cancellazione del tacrolimus dal registro dei farmaci orfani nell’aprile 2010) (EMEA, 2010).


Uso off label

1) profilassi del rigetto acuto in caso di trapianto allogenico di cuore-polmone, polmone (Treede et al., 2004; Keenan et al., 1995; Treede et al., 2001), pancreas (Malaise et al., 2008), rene-pancreas (Bechstein et al., 2004; Malaise et al., 2005), intestino (Abu-Elmagd et al., 2001) e isole di Langherans (Shapiro et al., 2000; 2006) anche in associazione con altri farmaci immunosoppressori o immunomodulatori;

2) profilassi del rigetto acuto e trattamento della malattia del trapianto verso ospite (GVHD, Graft Versus Host Disease) nel trapianto di midollo osseo, anche in associazione con altri farmaci immunosoppressori o immunomodulatori (Koehler et al., 1995; Kananaru et al., 1995; Nash et al., 1995; 1996;2000).