Home News About us Comitato scientifico Iscriviti Utenti Etica Contenuti Guida Faq Stage Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Fibrillazione Atriale

Avvertenze

Cosa chiedere al medico e al farmacista sul Fibrillazione Atriale?

Se ritieni di avere i sintomi della fibrillazione atriale, o se a qualcuno dei tuoi familiari è stata diagnosticata la fibrillazione atriale, parlane con il tuo medico di fiducia.

Ecco alcune domande che potresti porre.

Cos’è la fibrillazione atriale?
La fibrillazione atriale è un’alterazione del ritmo cardiaco a frequenza di solito elevata che può portare a gravi conseguenze: insufficienza cardiaca, ictus cerebrale embolie, infarto del miocardio e decadimento intellettivo

Come mi accorgo di avere la fibrillazione atriale?
Spesso la fibrillazione atriale e priva di sintomi, se hai disturbi quali sonnolenza, palpitazioni, affanno o debolezza rivolgiti al medico, il quale, se individuerà irregolarità del polso, richiederà un esame elettrocardiografico. Se hai il senso di costrizione o oppressione al petto rivolgiti subito al Pronto Soccorso.

Quali esami devo fare per la fibrillazione atriale?
Per la diagnosi di fibrillazione atriale è necessaria la registrazione elettrocardiografica. Se sono presenti sintomi sospetti il tuo medico richiede l’elettrocardiogramma. Se non è sufficiente richiede il monitoraggio elettrocardiografico.

Quanto dura la fibrillazione atriale?
La durata della fibrillazione atriale è assai variabile. Può presentarsi con crisi che durano pochi secondi, può durare alcune ore o giorni, può diventare cronica.

Perché devo curare la fibrillazione atriale?
Perché comporta rischi gravi come ictus, embolie e insufficienza cardiaca.

Devo curare la fibrillazione atriale anche se non ho disturbi?
Si perché i rischi sono gli stessi di chi ha sintomi: ictus, embolie e insufficienza cardiaca.

A cosa servono i farmaci antiaritmici o per il controllo della frequenza cardiaca nella fibrillazione atriale?
Servono soprattutto per migliorare i sintomi ed evitare il continuo ricorso alle cure mediche urgenti.

Cosa sono i farmaci antiaritmici?
Sono farmaci che aiutano a mantenere il ritmo cardiaco regolare.

Cosa sono i farmaci che controllano la frequenza cardiaca?
Sono farmaci che riducono la frequenza cardiaca elevata che da sola può essere la causa dei danni della fibrillazione atriale.

Posso guarire dalla fibrillazione atriale?
La fibrillazione atriale non guarisce (tranne se provocata da rarissime cause, es. tireotossicosi) quindi deve essere curata a lungo termine senza interruzione.

Perché devo fare la terapia con anticoagulanti orali?
Per scongiurare il rischio più grave della fibrillazione atriale cioè l’ictus.

Perché devo prendere i farmaci antiaritmici?
Per limitare il rischio di ricadute che ti costringerebbe a ricorrere alle cure d’urgenza e per ridurre i sintomi e i danni che la frequenza cardiaca elevata porta alle strutture del cuore.

Quanto tempo devo assumere la terapia?
La terapia deve essere assunta con continuità e con regolarità, ogni variazione deve essere concordata con il medico curante.

Cosa devo fare se dimentico di assumere la terapia?
Consulta il medico e/o il farmacista per assumere la dose successiva, ti consiglieranno per il meglio per evitare l’esposizione a rischi.

Cosa devo fare per ricordarmi di assumere la terapia?
Puoi farti aiutare dal tuo telefonino o anche da una semplice agendina dove segni ogni giorno la terapia che assumi. Controlla la confezione delle medicine spesso sul retro trovi i giorni della settimana: ti possono aiutare a ricordare.

Ci sono controindicazioni ad assumere altri farmaci durante la terapia per la fibrillazione atriale e durante l’anticoagulazione?
Segnala al tuo medico qualsiasi farmaco tu debba assumere per altre malattie, ti consiglierà quello più utile e che non presenta incompatibilità con i farmaci per la fibrillazione atriale e per gli anticoagulanti orali.

Posso fumare?
No.

Posso bere alcolici?
Solo in minime quantità.

Posso bere caffè o altre sostanze con caffeina
Sono in quantità molto limitate.

Posso bere il tè?
Se sei in terapia con anticoagulanti orali vitamina K dipendenti dovresti evitarlo perché la vitamina K che contiene ne antagonizza l’effetto.

Devo perdere peso?
Sì se sei in sovrappeso o obeso.

Posso fare attività fisica?
Sì ma moderata e costante: 20, 30 minuti di camminata al giorno almeno cinque volte a settimana; per attività sportive più impegnative consulta il tuo medico o specialisti.

Ci sono alimenti che devo evitare?
Si, se assumi terapia anticoagulante orale con antagonisti della vitamina K dipendenti devi evitare gli alimenti che contengono un’elevata quantità di vitamina K che riduce l’effetto di questi anticoagulanti (soprattutto verdure a foglie verdi, lattuga spinaci, cardo).

Devo evitare lo stress?
Sì perché può scatenare crisi di fibrillazione atriale.

Posso avere rapporti sessuali?
Un’attività sessuale regolare non nuoce alla salute.

Posso guidare?
Dipende dalla frequenza dei tuoi sintomi: consulta il cardiologo.

Posso viaggiare?
Non ci sono motivi per non viaggiare; chiedi al tuo medico, per i viaggi in aereo non dimenticare le medicine!

Dove posso trovare assistenza?
Dal tuo medico, dal tuo cardiologo, dalla Guardia Medica, dal Pronto Soccorso.

Dove devo eseguire gli esami di controlli clinici per la fibrillazione atriale?
Fatti consigliare dal medico curante il Centro Cardiologico più vicino e più adatto alle tue condizioni cliniche.

Perché devo controllare l’INR?
Per valutare l’efficacia della terapia anticoagulante con i farmaci vitamina K dipendenti.

Quali sono i valori corretti di INR?
Tra 2 e 3 nella fibrillazione atriale non valvolare, ma sei hai una malattia delle valvole cardiache o una protesi valvolare i valori da mantenere sono tra 2,5 e 3,5.

Dove posso fare i prelievi per misurare l’INR?
Fatti indicare dal medico curante i centri dove avrai facilitazione di accesso per i prelievi.


Nota:
Innova et Bella, nell'ambito delle proprie attivita pro bono, ha condiviso con Wikipedia, l'enciclopedia libera, un accordo di licenza gratuita relativa ai contenuti della sezione "Avvertenze" di Pharmamedix.

In particolare I&B autorizza e predispone la pubblicazione dei contenuti di questa sezione "Avvertenze", con licenza GFDL e CC-BY_SA, sulla pagina dell'enciclopedia libera alla Voce "Fibrillazione Atriale".