Home News About us Comitato scientifico Iscriviti Utenti Etica Contenuti Guida Faq Stage Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Clindamicina

Cleocin, Dalacin T e altri


Indicazioni - Quali sono le indicazioni terapeutiche di Clindamicina?

La clindamicina è un antibiotico indicato per il trattamento di infezioni batteriche per lo più sostenute da patogeni anaerobi. (leggi)

Posologia - Qual è la posologia di Clindamicina?

Il regime posologico della clindamicina varia a seconda del tipo di infezione batterica, dell’età del paziente e della funzionalità epatica e renale. (leggi)

Controindicazioni - Quando non si deve usare Clindamicina?

La clindamicina è controindicata in caso di ipersensibilità verso il principio attivo e verso la lincomicina (clindamicina e lincomicina appartengono alla classe di antibiotici chiamati lincosamidi). (leggi)

Avvertenze - Quali informazioni conoscere prima di usare Clindamicina?

La clindamicina deve essere somministrata con cautela nei pazienti con storia di colite, colite da antibiotici o malattia infiammatoria intestinale (morbo di Crohn, colite ulcerosa). (leggi)

Interazioni - Quali sono le interazioni farmacologiche di Clindamicina?

La somministrazione di clindamicina a pazienti in terapia con anticoagulanti antagonisti della vitamina K (ad esempio il warfarin) è stata associata ad alterazione del tempo di protrombina o dell'indice INR (valori più alti) e/o a sanguinamento. (leggi)

Effetti collaterali - Quali sono gli effetti collaterali di Clindamicina?

Le reazioni avverse più frequenti osservata con l'uso dermatologico della clindamicina sono a carico della pelle. (leggi)

Tossicit√† - Qual è la tossicità di Clindamicina?

Poiché le reazioni indesiderate osservate con clindamicina non sono dose-correlate, in caso di sovradosaggio non è atteso un incremento di tali effetti. (leggi)

Farmacologia - Come agisce Clindamicina?

La clindamicina è un antibiotico appartenente alla classe delle lincosamidi. (leggi)

Farmacocinetica - Qual è il profilo farmacocinetico di Clindamicina?

Dopo somministrazione orale, la clindamicina è assorbita estesamente (90% della dose) dal tratto gastrointestinale indipendentemente dalla presenza di cibo. (leggi)

Classificazione - Qual è la formula di struttura di Clindamicina?

La formula bruta della clindamicina è C18H33ClN2O5S. (leggi)

Bibliografia - Quali fonti bibliografiche per Clindamicina?

Le informazioni contenute nella ricerca Pharmamedix dedicata alla clindamicina sono state analizzate dalla redazione scientifica con riferimento alle fonti seguenti. (leggi)

Specialit√† - Quali sono le specialità medicinali che contengono Clindamicina?

Clindamicina è prescrivibile nelle specialità commerciali Acnatac, Cleocin, Clindamicina Fosfato, Clindamicina SAME, Dalacin C, Dalacin C Fosfato, Dalacin T, Duac, Zindaclin. (leggi)

 

La clindamicina deriva dalla lincomicina – è la 7-cloro-7-deossilincomicina - ed è utilizzata principalmente nel trattamento delle infezioni da patogeni anerobi.

La specificità nel trattamento degli anaerobi ha portato la clindamicina a diventare il farmaco di elezione, al posto della penicillina, per il trattamento degli ascessi polmonari e delle infezioni dello spazio pleurico causate per l'appunto da questo tipo di batteri.

Nei pazienti immunocompromessi, la clindamicina è impiegata nella terapia dell'dell'encefalite da Toxoplasma gondii e della polmonite causata dal fungo Pneumocystis carinii (oggi noto come Pneumocystis jirovecii).

La clindamicina topica rappresenta uno dei farmaci più utilizzati nel trattamento dell'acne volgare e sotto forma di crema o ovuli vaginali nelle vaginosi batteriche.

Gli effetti collaterali più comuni sono diarrea, nausea ed eruzioni cutanee. La colite da antibiotici, osservata con l'uso sistemico e topico del farmaco rappresenta, la reazione avversa che più frequentemente ne limita l'impiego. La colite da antibiotici, se non trattata, può provocare gravi conseguenze: la sua comparsa richiede la sospensione immediata della clindamicina.

La clindamicina in terapia può presentarsi in diverse forme farmaceutiche: gel, emulsioni, soluzioni, creme, ovuli vaginali da utilizzare per via topica; compresse per la somministrazione orale; soluzioni iniettabili per la somministrazione parenterale, muscolare o endovena.

Nei singoli capitoli della monografia si andranno ad elencare le indicazioni della clindamicina, la posologia, le controindicazioni, le avvertenze e precauzioni, gli effetti indesiderati e la relativa tossicità.