Home News About us Comitato scientifico Iscriviti Utenti Etica Contenuti Guida Faq Stage Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Vaccino a mRNA anti COVID-19

Comirnaty, Spikevax (ex COVID-19 Vaccine Moderna)


Indicazioni - Quali sono le indicazioni terapeutiche di Vaccino a mRNA anti COVID-19?

Il vaccino a mRNA anti COVID-19 è indicato per l’immunizzazione attiva per prevenire la malattia COVID-19. (leggi)

Posologia - Qual è la posologia di Vaccino a mRNA anti COVID-19?

Riportiamo di seguito la posologia del vaccino a mRNA anti COVID-19. (leggi)

Controindicazioni - Quando non si deve usare Vaccino a mRNA anti COVID-19?

Il vaccino a mRNA anti COVID-19 è controindicato in caso di ipersensibilità. (leggi)

Avvertenze - Quali informazioni conoscere prima di usare Vaccino a mRNA anti COVID-19?

Negli studi clinici di registrazione, l’efficacia massima del vaccino Comirnaty è stata raggiunta una settimana dopo la somministrazione della seconda dose, mentre con il vaccino Moderna 14 giorni dopo la seconda dose. (leggi)

Interazioni - Quali sono le interazioni farmacologiche di Vaccino a mRNA anti COVID-19?

Non sono disponibili studi di interazione del vaccino a mRNA anti COVID-19 con altri farmaci o altri vaccini. (leggi)

Effetti collaterali - Quali sono gli effetti collaterali di Vaccino a mRNA anti COVID-19?

La sicurezza del vaccino a mRNA anti COVID-19 è stata valutata in studi clinici che hanno preso in considerazione più di 21mila pazienti trattati con almeno una dose di vaccino Comirnaty e più di 15mila pazienti trattati con almeno una dose di COVID-19 Vaccine Moderna. (leggi)

Tossicit√† - Qual è la tossicità di Vaccino a mRNA anti COVID-19?

In caso di sovradosaggio non è stato riscontrato un aumento delle reazioni di reattività al vaccino Comirnaty. (leggi)

Farmacologia - Come agisce Vaccino a mRNA anti COVID-19?

I vaccini a mRNA disponibili per la profilassi della malattia COVID-19, causata dal virus Sars-CoV-2, sono due: BNT162b2 (specialità medicinale Comirnaty di Pfizer BioNTech) e MRNA-1273 (specialità mediciale COVID-19 Vaccine Moderna). (leggi)

Farmacocinetica - Qual è il profilo farmacocinetico di Vaccino a mRNA anti COVID-19?

Per i vaccini non è richiesta una valutazione sulla farmacocinetica. (leggi)

Classificazione - Qual è la formula di struttura di Vaccino a mRNA anti COVID-19?

Il codice ATC, anatomo.chimico-terapeutico, per il vaccino a mRNA anti COVID-19 è J07BX03. (leggi)

Bibliografia - Quali fonti bibliografiche per Vaccino a mRNA anti COVID-19?

Le informazioni contenute nella ricerca Pharmamedix dedicata al vaccine a mRNA anti COVID-19 sono state analizzate dalla redazione scientifica con riferimento alle fonti seguenti. (leggi)

Specialit√† - Quali sono le specialità medicinali che contengono Vaccino a mRNA anti COVID-19?

Il vaccino a mRNA anti COVID-19 è prescrivibile nelle specialità commerciali Comirnaty, COVID-19 Vaccine Moderna. (leggi)

 

Il vaccino a mRNA anti COVID-19 contiene l’mRNA, ovvero le istruzioni necessarie per la sintesi della proteina virale S del virus Sars-Cov-2, causa della malattia COVID-19. La proteina S costituisce gli spike o “aculei” che caratterizzano la superfcie del virus, da cui il nome Coronavirus, necessari al virus stesso per penetrare nelle cellule.

L’mRNA virale è veicolato in nanoparticelle lipidiche che consentono la somministrazione del vaccino per iniezione intramuscolare.

Come funziona il vaccino a mRNA anti COVID-19? Una volta che il vaccino è inoculato, l’mRNA viene inglobato nelle cellule del nostro organismo che lo utilizzano come stampo per sintetizzare la proteina virale S. Nella cellula, la proteina S sintetizzata viene successivamente spezzetata in porzioni più piccole (peptidi), che esposte sulla superficie esterna della membrana, danno l’avvio alla risposta immuntaria.

Il vaccino a mRNA anti COVID-19 è risultato indurre la formazione di anticorpi neutralizzanti il virus, stimolare la sintesi di linfociti T citotossici e linfociti T memoria.

Gli studi clinici di registrazione hanno evidenziato una efficacia elevata, attorno al 94-95%, nel ridurre le forme di COVID-19 sintomatiche, a fronte di una discreta tollerabiltà. Gli eventi avversi più osservati sono state le reazioni locali al sito di iniezione e reazioni sistemiche di reattività al vaccino quali mal di testa, brividi, febbre, dolore muscolare e alle articolazioni. Nei trial clinici le reazioni avverse sono risultate più frequenti dopo la seconda dose di vaccino e, considerando l’età dei partecipanti, nei pazienti con meno di 55 anni di età.

Gli studi clinici registrativi non sono stati predisposti per rispondere ad alcune domande che sono rimaste aperte, relative alla capacità del vaccino di prevenire forme gravi di infezione, prevenire casi asintomatici, proteggere pazienti immunocompromessi, pazienti pediatrici e donne in gravidanza.

Un altro aspetto che richede sicuramente ulteriori approfondimenti riguarda la fascia di pazienti molto anziani, poco rappresentati nei trial clinici registrativi, ma che rappresenta quella più esposta ad esiti gravi di malattia. I dati disponibili dagli studi clinici registrativi in termini di immunogenicità e tollerabilità del vaccino a mRNA sono, infatti, limitati.