BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Amlodipina

Norvasc, Giant, Bivis e altri

Effetti collaterali - Quali sono gli effetti collaterali di Amlodipina?


         

Cardiovascolari: edema (9,8%), flushing (2,4%), palpitazioni, ischemia periferica, ipotensione ortostatica, bradicardia sinusale, extrasistoli, angina, sincope, vasculite.
L'edema rappresenta l'effetto collaterale più frequente ed è causato dalla vasodilatazione indotta dal calcio-antagonista. L'edema è accompagnato da flushing, cefalea e capogiri. L'insorgenza di edema e flushing sembra essere dose-dipendente con incidenza maggiore dopo somministrazione di una dose di 10 mg (Osterloh, 1989).

Ematici: porpora non trombocitopenica (Dacosta et al., 1994), trombocitopenia, leucopenia.

Centrali: cefalea (8,1%), affaticamento (4,6%), vertigini (3%), ottundimento, stanchezza, sonnolenza, insonnia, cambiamenti dell'umore, tremori, ipertonia, ipoestesia/parestesia, neuropatia periferica, nervosismo, sindrome parkinsoniana (Sempere et al., 1995).
La sindrome parkinsoniana si può presentare con acatisia e distonia; è un evento collaterale raro, ma studi in vitro e in vivo hanno dimostrato che alcuni calcio-antagonisti, fra cui l'amlodipina - gli altri sono diltiazem, verapamil, nifedipina e nicardipina - interferiscono con la neurotrasmissione dopaminergica.

Gastrointestinali: nausea (2,8%), vomito, diarrea, costipazione, dolori addominali, disfagia, dispepsia, flatulenza, anoressia, xerostomia, pancreatite, iperplasia gengivale, alterazione del gusto.

Epatici: raramente sono stati riportati casi di epatite, ittero e incremento delle transaminasi.

Apparato respiratorio: tosse, dispnea, rinite.

Oftalmici: obnubilamento.

Genitourinari: poliuria, aumento della frequenza urinaria, disturbi della minzione, nicturia, impotenza, ginecomastia.

Dermatologici: prurito, rash eritematoso, rash maculopapillare (Baker, Cacchione, 1994), edema facciale, ecchimosi e porpora, eritema multiforme, alopecia, discromia cutanea, orticaria, lichen planus, telangiectasia facciale (Collins, Ferguson, 1993), reazioni di fotosensibilità (3 segnalzioni fino al 31 maggio 2007 sul database del Centro di Farmacovigilanza Olandese; 87 segnalazioni fino al 31 maggio 2007 sul database dell'Uppsala Monitoring Centre), eruzione cutanea tipo granuloma anulare (Lim et al., 2002).

Muscoloscheletrici: artralgia, crampi muscolari, mialgia.

Uditivi: tinnito.

Metabolici: iperglicemia.

Sistemici: aumento della sudorazione, astenia, mal di schiena, malessere, dolore, aumento/perdita di peso, reazioni di ipersensibilità (prurito, rash, angioedema, eritema multiforme).

Profilo di tollerabilità a confronto con altri farmaci antipertensivi: atenololo (più frequenti edema, flushing con amlodipina; più frequenti affaticamento, capogiri, ischemia periferica con atenololo); nadololo (più frequente edema con amlodipina; più frequenti affaticamento, bradicardia con nadololo); verapamil (più frequente edema con amlodipina; più frequenti costipazione, cefalea con verapamil); diltiazem (più frequente affaticamento con amlodipina; simile insorgenza di edema); idroclorotiazide (più frequente edema con amlodipina; più frequenti aumento di creatininemia e azoto ureico, riduzione della kaliemia con idroclorotiazide) (Osterloh, 1989).