Home News About us Comitato scientifico Iscriviti Utenti Etica Contenuti Guida Faq Stage Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Bromocriptina

Bromocriptina Dorom, Parlodel

Interazioni - Quali sono le interazioni farmacologiche di Bromocriptina?

Alcaloidi dell’ergot: l’uso concomitante di alcaloidi dell’ergot con bromocriptina potrebbe aumentare il rischio di ipertensione.

Aloperidolo, loxapina, MAO inibitori, metildopa, metoclopramide, molindone, fenotiazine, pimozide, reserpina, risperidone, tioxanteni: inducono aumento dei livelli di prolattina e pertanto possono diminuire l’azione antiprolattinica della bromocriptina.

Antibiotici macrolidi (claritromicina, eritromicina, troleandomicina): poiché la bromocriptina è un substrato dell’enzima citocromiale CYP3A4 va prestata molta attenzione nella concomitante somministrazione di antibiotici macrolidi, i quali essendo inibitori del CYP3A4, possono aumentare i livelli plasmatici di bromocripitina con conseguente aumento della sua tossicità.

Antiemetici (domperidone, metoclopramide): la somministrazione di antiemetici antagonisti della dopamina può diminuire gli effetti della bromocriptina a causa dell’inibizione esercitata da questi farmaci sui recettori della dopamina. In pazienti con ipertensione trattati com bromocriptina, la somministrazione di domperidone (30 mg/die) e metoclopramide (30 mg/die) è risultata inibire gli effetti antipertensivi della bromocriptina (Luchsinger et al., 1998). La bromocriptina agisce come antipertensivo, a livello periferico e centrale, per attivazione dei recettori D2 della dopamina.

Antimicotici azolici (ketoconazolo, fluconazolo): poiché la bromocriptina è un substrato dell’enzima CYP3A4 va prestata molta attenzione nella concomitante somministrazione con antimicotici azolici i quali, oltre ad essere substrati del CYP3A4, agiscono anche da inibitori dell’enzima stesso. Per questo motivo i livelli ematici di bromocripitina possono aumentare in seguito a co-somministrazione con antimicotici azolici.

Antipsicotici (butirrofenoni, fenotiazine, tioxanteni): gli effetti della bromocripitina diminuiscono in concomitanza alla somminstrazione di antipsicotici antagonisti della dopamina in quanto questi agiscono inibendo in maniera specifica i legame della dopamina al suo recettore.

Antivirali: gli inibitori delle proteasi (farmaci anti HIV) sono inibitori dell’enzima CYP3A4. In associazione con bromocriptina possono aumentare i livelli plasmatici del farmaco per inibizione farmacometabolica. La co-somministrazione richiede cautela.

Farmaci simpaticomimetici: in associazione a bromocriptina può aumentare il rischio di ipertensione e tachicardia (Kulig et al., 1991).

Levodopa: la bromocriptina potenzia l’azione della levodopa (effetto additivo). La combinazione dei due farmaci richiede una riduzione della dose di levodopa.