BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Celecoxib

Celebrex, Artilog e altri

Posologia - Qual รจ la posologia di Celecoxib?


         

Riportiamo di seguito la posologia del celecoxib nelle diverse indicazioni terapeutiche.

Osteoartrosi, artrite reumatoide, spondilite anchilosante
Orale.
Adulti: 200 mg/die di celecoxib in monosomministrazione giornaliera o in due dosi (100 mg due volte al giorno). Nei pazienti con artrite reumatoide, il celecoxib deve essere somministrato due volte al giorno. Nei pazienti che non rispondono al dosaggio di 200 mg al giorno, la dose di celecoxib può essere raddoppiata (400 mg/die suddivisa in due somministrazioni giornaliere). La dose di 400 mg al giorno rappresenta la dose massima che può essere somministrata. Se dopo due settimane di terapia non si osserva un miglioramento clinico, deve essere prese in considerazione un’altra terapia.

Artrite idiopatica giovanile (artrite reumatoide giovanile)
Orale:
Bambini (peso corporeo: 10-25 kg): 100 mg/die di celecoxib da dividere in due somministrazioni giornaliere (50 mg due volte al giorno) (Food and Drug Administration, 2011).
Bambini (peso corporeo > 25 kg): 200 mg/die di celecoxib da dividere in due somministrazioni giornaliere (100 mg due volte al giorno) (Food and Drug Administration, 2011).

Dolore acuto, dismenorrea primaria
Orale
Adulti: dose iniziale di celecoxib di 400 mg, seguita se necessario da una seconda dose di 200 mg il primo giorno di terapia. Nei giorni successivi, possono essere somministrati fino ad un massimo di 400 mg/die di celecoxib (200 mg due volte al giorno) secondo necessità.

Metabolizzatori lenti del CYP2C9
Nei pazienti che presentano un’attività metabolica dell’enzima citocromiale CYP2C9 inferiore alla norma (metabolizzatori lenti del CYP2C9) la dose massima di celecoxib deve essere dimezzata per ridurre il rischio di effetti collaterali dovuti al farmaco (nei metabolizzatori lenti del CYP2C9, il metabolismo del celecoxib è più lento e questo può comportare un’incidenza più alta di reazioni avverse).

Pazienti con insufficienza epatica
Adulti (albumina sierica: 25-35 g/L): somministrare una dose iniziale di celecoxib pari alla metà rispetto a quella raccomandata nei pazienti senza problemi al fegato. Gli studi clinici in questo ambito sono limitati ai pazienti con cirrosi epatica.

Pazienti con insufficienza renale: i dati di letteratura relativi alla somministrazione di celecoxib in pazienti con ridotta funzionalità dei reni sono limitati.