BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Eparina

Calciparina, Viamal Trauma Gel e altri

Interazioni - Quali sono le interazioni farmacologiche di Eparina?


         

ACE inibitori: sia l’eparina sia gli ACE-inibitori (enalapril, ramipril, lisinopril) possono indurre ipercaliemia (Prescrire Int., 2007), pertanto in caso di uso concomitante di tali farmaci aumenta ulteriormente il rischio di innalzamento dei livelli sierici di potassio.

Acido acetilsalicilico, acido etacrinico, FANS e salicilati non acetilati, sulfinpirazone, destrano, dipiridamolo: in associazione con eparina aumentano il rischio di emorragie a livello gastrico.

Agenti trombolitici (streptochinasi, urochinasi, alteplase e anistreplase): in associazione con eparina aumentano il rischio di emorragie.

Aliskiren: in caso di uso concomitante dell’antiipertensivo aliskiren ed eparina aumenta il rischio di iperpotassemia.

Antagonisti del recettore dell'angiotensina II: sia l’eparina sia gli antagonisti del recettore dell’angiotensina II o sartani (losartan, valsartan, irbesartan) possono indurre iperpotassemia (Prescrire Int., 2007), pertanto in caso di uso concomitante di tali farmaci aumenta ulteriormente il rischio di innalzamento dei livelli sierici di potassio.

Anticoagulanti orali (warfarin, acenocumarolo, fenindione): in associazione con eparina aumentano il tempo di protrombina.

Cefamandolo, cefoperazone, cefotetan, plicamicina, acido valproico, metimazolo, propiltiuracile: in associazione con eparina aumentano il rischio di ipoprotrombinemia.

Clopidogrel: poichè inibisce l’aggregazione piastrinica, in caso di uso concomitante con eparina, può aumentare il rischio di episodi emorragici.

Clorochina, idroclorochina: in associazione con eparina aumentano il rischio di trombocitopenia.

Digitale, tetracicline, nicotina, glucocorticoidi, penicilline, fenotiazine, antistaminici: possono parzialmente ridurre l’azione anticoagulante dell'eparina.

Drotrecogin alfa: è sconsigliato l’uso di tale farmaco con alte dosi di eparina perchè potrebbe indurre un’aumentata incidenza di eventi avversi ed emorragie.

Enoxaparina: con l’aggiunta di eparina non frazionata si può verificare una iper-anticoagulazione (Drouet et al., 2009).

Iloprost: inibendo la funzionalità piastrinica, può aumentare l’effetto anticoagulante dell’eparina.

Nitroglicerina: è stato riportato che la nitroglicerina può antagonizzare l’attività dell’eparina diminuendo il tempo di tromboplastina parziale attivato (aPTT); tuttavia tale interazione non è stata confermata da studi in vitro e gli studi in vivo hanno fornito risultati discordanti al riguardo (Barnes et al., 1996).

Probenecid: incrementa l’effetto anticoagulante dell’eparina (Sanchez, 1975).

Sibutramina: la somministrazione concomitante di sibutramina ed eparina aumenta il rischio di episodi emorragici.