BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Lansoprazolo

Lansox, Limpidex, Ermes e altri

Farmacocinetica - Qual รจ il profilo farmacocinetico di Lansoprazolo?


         

Dopo la somministrazione orale, il lansoprazolo presenta picco plasmatico (1038 ng/ml ) in circa 1,5 ore. Il picco plasmatico è proporzionale alla dose nell'intervallo 30-60 mg.

Picco plasmatico: 0,75-1,15 mg/L (dose di 30 mg).

La presenza di cibo nello stomaco riduce la concentrazione di picco e prolunga il tempo di picco senza modificare la biodisponibilità del farmaco (Barradell et al., 1992).

La somministrazione a digiuno, alla mattina, ha determinato una biodisponibilità quasi doppia rispetto a quella osservata con la somministrazione serale e un'inibizione della secrezione acida maggiore.

Biodisponibilità: 70-80% (somministrazione mattutina a digiuno).

Legame sieroproteico: 97%.

Il lansoprazolo permea la placenta e viene escreto nel latte materno.

Il lansoprazolo subisce metabolismo epatico ad opera dell'isoenzima CYP3A4/5 e 2C19. I metaboliti principali del lansoprazolo sono rappresentati da un derivato idrossilato, da un derivato sulfidrico, da un sulfone e dal metabolita idrossilato del sulfone.

L'enzima CYP2C19 presenta polimorfismo: nei metabolizzatori lenti, soggetti con attività enzimatica ridotta, la clearance orale del lansoprazolo diminuisce dell'85%. E' stato osservato che la distribuzione dei metabolizzatori lenti per il CYP2C19 è dipendente dalla razza: 1,8-2,8% nei soggetti di razza bianca, 3,8% in quelli di razza nera, 14-14,3% negli asiatici, fino al 21% nei giapponesi. Il polimorfismo enzimatico può influenzare l'attività antibatterica del farmaco. Nella popolazione bianca in cui i due terzi presentano polimofismo wt/wt, la somministrazione di dosi standard (30 mg bid) di lansoprazolo nel trattamento dell'ulcera peptica da Helicobacter pylori determina livelli ematici di farmaco inferiori e un minor tasso di eradicazione batterica (Schwab et al., 2004).

Nei metabolizzatori lenti S-mefenitoina, aumenta l'emivita del lansoprazolo e dei derivati sulfonici (sulfone e 5-idrossi-sulfone).

Il lansoprazolo non ha evidenziato interazione farmacologica con caffeina (CYP1A2), propranololo (CYP2D6, 2C) e fenitoina (CYP2C9); con prednisone, etanolo, contraccettivi orali, warfarin, diazepam e terfenadina (Langtry, Wilde, 1997).

CL: 517 ml/min (31,02 L/h).

Emivita di eliminazione: circa 1 ora; 4 ore (insufficienza renale); circa 7 ore (epatopatie). Anche nei pazienti anziani l'emivita del lansoprazolo tende ad aumentare rispetto ai giovani adulti. L'allungamento dell'emivita del farmaco non richiede un aggiustamento del dosaggio.

Il lansoprazolo viene eliminato con le urine (32%) e con le feci (64%).

Pazienti pediatrici
Il profilo farmacocinetico del lansoprazolo nei bambini di età inferiore ad 1 anno dipende dall'età. Nei bambini affetti da GERD con età </= 10 settimane, il picco plasmatico, l'emivita e l'AUC sono aumentate rispettivamente di 2, 3 e 5 volte rispetto ai bambini con età > 10 settimane (Zhang et al., 2008). In entrambi i gruppi, la concentrazione plasmatica misurata al primo giorno è risultata uguale a quella del quinto giorno di terapia (nessun fenomeno di accumulo). Da queste osservazioni ne deriva che nei bamini più piccoli (</= 10 settimane), la dose di lansoprazolo dovrebbe essere ridotta.

Picco plasmatico: (bambini con età </= 28 giorni) 831 ng/ml (dose di 0,5 mg/kg/die); 1676 ng/ml (dose di 1 mg/kg/die); (bambini con età > 28 giorni) 959 ng/ml (dose di 1 mg/kg/die); 2087 ng/ml (dose di 2 mg/kg/die).

AUC: (bambini con età </= 28 giorni) 5086 ng•h/ml (dose di 0,5 mg/kg/die); 9372 ng•h/ml (dose di 1 mg/kg/die); (bambini con età > 28 giorni) 2205 ng•h/ml (dose di 1 mg/kg/die); 5794 ng•h/ml (dose di 2 mg/kg/die).

Tempo di picco plasmatico: (bambini con età </= 28 giorni) 3,1 ore (dose di 0,5 mg/kg/die); 2,6 ore (dose di 1 mg/kg/die); (bambini con età > 28 giorni) 1,8 ore (dose di 1 e 2 mg/kg/die).

Clearance orale (CL/F): (bambini con età </= 28 giorni) 0,16 L/h/kg (per entrambi i dosaggi); 0,71 L/h/kg (1 mg/kg/die); 0,61 L/h/kg (2 mg/kg/die).

Emivita: (bambini con età </= 28 giorni) 2,8 ore (dose di 0,5 mg/kg/die); 2 ore (dose di 1 mg/kg/die); (bambini con età > 28 giorni) 0,8 ore (dose di 1 e 2 mg/kg/die).