BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piroxicam

Feldene, Brexin e altri

Interazioni - Quali sono le interazioni farmacologiche di Piroxicam?


         

Acido acetilsalicilico: l’acido acetilsalicilico riduce del 20% i livelli plasmatici di piroxicam; la somministrazione contemporanea di acido acetilsalicilico e FANS può provocare effetti tossici probabilmente per inibizione del metabolismo e spiazzamento dal legame con le proteine plasmatiche.

Alcool: l’assunzione di bevande alcoliche durante trattamento con FANS può aumentare il rischio di emorragie.

Anticoagulanti orali: l’assunzione concomitante risulta controindicata poichè il piroxicam può potenziare l’effetto anticoagulante dei derivati cumarinici come il warfarin e causare gravi effetti avversi (Wells et al., 1994).

Beta-bloccanti: il piroxicam può ridurre l’effetto antipertensivo dei beta-bloccanti per inibizione della sintesi delle prostaglandine renali.

ACE inibitori, antagonisti dell’angiotensina II: in associazione con piroxicam si può osservare una riduzione dell’azione antipertensiva e un aumento del rischio di insufficienza renale, in particolare nei pazienti con ridotta funzionalità preesistente.

Carbone attivo: il carbone attivo limita l’assorbimento gastrointestinale del piroxicam.

Cimetidina: determina un lieve incremento dell’assorbimento del piroxicam. L’interazione farmacologica non risulta avere rilevanza clinica.

Corticosteroidi: in associazione ai FANS si può manifestare un aumento del rischio di ulcerazione e/o emorragia gastrointestinale.

Dispositivi intrauterini: il piroxicam potrebbe ridurre l’efficacia di tali dispositivi.

Diuretici tiazidici: i FANS possono ridurre l’effetto diuretico e antipertensivo dei diuretici tiazidici per inibizione della sintesi delle prostaglandine renali. La somministrazione contemporanea di diuretici tiazidici e FANS può provocare iponatriemia.

Diuretici risparmiatori di potassio, antagonisti dell’aldosterone: in associazione a piroxicam si può manifestare iperpotassiemia.

Farmaci chinolonici: l’uso di FANS in associazione a derivati chinolonici non è raccomandato poichè potrebbe verificarsi un aumento del rischio di fenomeni convulsivi (Hori et al., 2003).

Farmaci con elevato legame sieroproteico: in associazione a piroxicam si potrebbe manifestare competizione per il legame con le sieroproteine.

Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), antiaggreganti: in associazione ai FANS si può manifestare un aumento del rischio di emorragia gastrointestinale.

Litio: il piroxicam aumenta i valori di litiemia e, di conseguenza, la tossicità del litio carbonato per riduzione della clearance (Kerry et al., 1983).

Metotrexato: la somministrazione contemporanea di metotrexato e FANS può provocare tossicità per riduzione della clearance renale del farmaco antitumorale.