BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Potassio

Polase, Gaviscon Advance, Luvion e altri

Farmacocinetica - Qual รจ il profilo farmacocinetico di Potassio?


         

I sali di potassio (ad esclusione di potassio fosfato, potassio solfato, potassio tartrato) vengono rapidamente assorbiti dal tratto gastrointestinale. Potassio fosfato, potassio solfato, potassio tartrato, caratterizzati da scarso assorbimento intestinale, riducono il riassorbimento intestinale di acqua e aumentano, di conseguenza, la peristalsi e l’evacuazione intestinale.

Dopo circa 3 ore dalla somministrazione orale (potassio cloruro) la concentrazione plasmatica è pari a 64 mEq (Toner, Ramsay, 1985).

Il potassio subisce filtrazione glomerulare; viene quasi completamente riassorbito dal tubulo prossimale e secreto attivamente a livello del tubulo distale, dove partecipa alla pompa Na+/K+. La secrezione tubulare è influenzata dalla concentrazione di ioni cloro, dallo scambio con gli idrogenioni, dall’equilibrio acido-base, dagli ormoni surrenalici.

Il potassio viene principalmente escreto per via urinaria (il 10% della quota filtrata dal glomerulo); l’eliminazione fecale è scarsa.
Piccole quote di ione vengono escrete anche con saliva e sudore; secrete nella bile e nel succo pancreatico.

Allo steady-state la quota di potassio assorbito è in equilibrio con la quota eliminata con le urine.

Il rene possiede scarsa capacità di conservare lo ione potassio: l’eliminazione urinaria di potassio continua anche in caso di deplezione dello ione.