BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Tadalafil

Cialis, Adcirca

Farmacocinetica - Qual รจ il profilo farmacocinetico di Tadalafil?


         

Dopo somministrazione orale, il tadalafil è assorbito nel tratto gastrointestinale. La presenza di cibo non modifica né la velocità né la quantità di farmaco assorbita.

Il profilo farmacocinetico è lineare con il tempo e la dose; per dosi superiori a 2,5-20 mg, l’AUC (esposizione al farmaco) aumenta proporzionalmente alla dose.

Non sono state segnalate variazioni importanti fra farmacocinetica in caso di presenza o assenza di disfunzione erettile.

In pazienti con ipertensione arteriosa polmonare l’esposizione a tadalafil (40 mg) allo steady-state è stata in media del 26% più alta rispetto a quando è stata confrontata con quella dei volontari sani. Non sono state riportate differenze clinicamente rilevanti del picco plasmatico (Cmax) rispetto ai volontari sani.

Tempo di picco plasmatico: 30 minuti-6 ore.

Legame sieroproteico: 94%. Non varia anche in presenza di alterata funzionalità renale.

Lo steady state è raggiunto in 5 giorni, considerando una somministrazione giornaliera.

Vd: 63 L.

Il tadalafil si distribuisce nei tessuti dell’organismo. Meno dello 0,0005% della dose somministrata si ritrova nello sperma.

Il tadalafil è metabolizzato dall’isoenzima citocromiale CYP3A4. Non modifica l’attività enzimatica di CYP3A4, 1A2, 2D6, 2E1 E 2C9. Il metabolita principale è il metilcatecolglucuronide, che presenta un’attività sulla PDE5 circa 13.000 volte inferiore a quella di tadalafil.

Clearance (valore medio): 2,5 L/ora.

I dati suggeriscono una clearance più bassa di tadalafil nei pazienti con ipertensione arteriosa polmonare rispetto ai volontari sani.

Emivita: 17,5 ore.

Circa il 61 e il 36 % della dose somministrata sono escreti, rispettivamente, nelle feci e nelle urine.

Pazienti anziani
Nei pazienti anziani (65-78 anni), l’escrezione del tadalafil diminuisce (fisiologicamente la funzionalità renale diminuisce di efficacia con l’aumentare dell’età) e questo comporta un’esposizione al farmaco (AUC) maggiorata di circa il 25% rispetto a quella osservata in pazienti di età compresa fra 19 e 45 anni. Quest’aumento non comporta comunque aggiustamenti del dosaggio.

Pazienti fumatori
Nei pazienti fumatori, i parametri di farmacocinetica quali picco plasmatico, AUC ed emivita risultano significativamente più bassi rispetto ai pazienti non fumatori.

Pazienti diabetici
L’AUC nei pazienti diabetici diminuisce di circa il 19%; la variazione del parametro farmacocinetico non richiede un aggiustamento di dosaggio.

Pazienti con insufficienza renale
I dati di farmacocinetica presenti in letteratura non sono univoci, in quanto, in alcuni trial, l’AUC di tadalafil (10 mg) in caso di insufficienza lieve/moderata (CLcr: 50-80 ml/min) è risultata minore. In altri, in pazienti in dialisi, l’AUC è risultata sovrapponibile a quella misurata in pazienti con funzionalità renale normale.

Pazienti con insufficienza epatica
L’AUC di tadalafil (10 mg) in caso di funzionalità epatica lieve/moderata (classi A e B della classifica di Child-Pugh), è risultata sovrapponibile a quella misurata in pazienti con funzionalità epatica normale.