BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Tiocolchicoside

Muscoril, Miotens, Muscoflex e altri

Farmacocinetica - Qual รจ il profilo farmacocinetico di Tiocolchicoside?


         

Dopo somministrazione orale il tiocolchicoside viene rapidamente assorbito e metabolizzato. La somministrazione infatti di una dose terapeutica (8 mg/die per bocca) di tiocolchicoside radiomarcato (C14) non ha permesso di rilevare tracce del farmaco tal quale nel sangue, nelle urine e nelle feci. I due principali metaboliti del tiocolchicoside, sono rappresentati dall’aglicone derivato dopo de-glicosilazione (M2 o 3-O-demetilcolchicina) e dal glucuronide di quest’ultimo, aglicone 3-O- glucuronidato (M1). Dopo circa un’ora dalla somministrazione, M1 e M2 rappresentano il 75% di tiocolchicoside somministrato. Dei due metaboliti, solo M1 possiede attività farmacologica, che risulta sovrapponibile a quella del tiocolchicoside (Trellu et al., 2004).

Tempo di picco plasmatico (metabolita attivo M1): 1 ore (Trellu et al., 2004).

Emivita plasmatica (metabolita attivo M1): 7,3 ore (Trellu et al., 2004).

AUC (area media sotto la curva concentrazione-tempo) (metabolita M1): 16 ng/h/ml (singola dose orale di 8 mg di tiocolchicoside).

Dopo somministrazione orale, il 79% della dose di tiocolchicoside radio marcato si ritrova nelle feci e il 20% nelle urine.

Dopo somministrazione intramuscolare è possibile rilevare nel sangue sia il tiocolchicoside sia il metabolita attivo M1 (Trellu et al., 2004).

Tempo di picco plasmatico (tiocolchicoside): 0,4 ore.

Tempo di picco plasmatico (metabolita attivo M1): 5 ore.

Emivita plasmatica (tiocolchicoside): 1,5 ore.

Emivita plasmatica (metabolita attivo M1): 8,6 ore.

AUC (tiocolchicoside e metabolita M1): 500 ng/h/ml (singola dose di tiocolchicoside di 8 mg per via intramuscolare).

Vd: 43 L.

Clearance sistemica: 19 L/h.

La somministrazione ripetuta di tiocolchicoside per via intramuscolare non modifica sostanzialmente e l’emivita e la curva concentrazione-tempo (esposizione sistemica al farmaco). Dopo somministrazione ripetuta si assiste in condizioni di equilibrio (stato stazionario) ad un lieve accumulo del tiocolchicoside dovuto probabilmente a variazioni nella clearance non renale (quest’ultima infatti rimane costante) o ad un aumento della disponibilità per ricircolo enteroepatico, che non richiede comunque variazioni di dosaggio o di frequenza di somministrazione del tiocolchicoside (Weinling et al., 1999).

Poichè il tiocolchicoside e il suo metabolita attivo possono essere considerati equipotenti come attività farmacologica, la biodisponibilità orale relativa del tiocolchicoside risulta pari al 25% di quella osservata con la somministrazione intramuscolare (Trulle et al., 2004).