BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Vardenafil

Levitra

Farmacocinetica - Qual รจ il profilo farmacocinetico di Vardenafil?


         

Dopo somministrazione orale, il vardenafil è rapidamente assorbito nel tratto gastrointestinale. L'assunzione del farmaco contemporaneamente ad un pasto ricco in grassi (57%) induce un ritardo nella comparsa dell'azione farmacologica: incremento del tempo di picco plasmatico di circa 1 ora, riduzione del picco plasmatico di circa il 20% senza variazioni dell'AUC (Rajagopalan et al., 2003). Quest'interazione non è più evidente se il contenuto percentuale di grassi è inferiore al 30%.

Biodisponibilità assoluta: 15%.

Tempo di picco plasmatico: 30-120 minuti a digiuno. In alcuni pazienti questo valore scende a 15 minuti. Il tempo di picco mediano è circa 1 ora come per sildenafil. Dosi più elevate (20, 40 mg) sono associate a tempi di picco minori rispetto a dosi più basse (10 mg).

Per dosi comprese tra 5 e 20 mg, il picco plasmatico e l'AUC aumentano proporzionalmente alla dose somministrata.

Legame sieroproteico: 95% sia per vardenafil sia per il suo metabolita principale M1. Il legame sieroproteico è indipendente dalla concentrazione totale del farmaco.

Vd (steady state): 208 L.

A 90 minuti dalla somministrazione, nel liquido seminale è presente al massimo lo 0,00012% della dose somministrata.

Vardenafil è metabolizzato nel fegato per azione di CYP3A4 e in minor misura di CYP3A5 e CYP2C. Il principale metabolita, M1, è ottenuto per de-etilazione, possiede un'emivita di eliminazione di circa 4 ore ed è presente in circolo, in parte, come glucuronide.

M1 presenta una selettività d'azione verso la PDE5 simile a vardenafil è una potenza, in vitro, pari al 28%; contribuisce all'efficacia terapeutica di vardenafil per circa un 7%.

Clearance totale: 56 l/h.

Emivita: 4-5 ore.

Il vardenafil è escreto sotto forma di metaboliti principalmente con le feci (91-95% della dose somministrata) e in misura minore con le urine (2-6%).

Pazienti anziani
Nei pazienti con più di 65 anni diminuisce la clearance di vardenafil per una riduzione fisiologica della funzionalità renale correlata con l'età. Si registra quindi un'aumento dell'esposizione sistemica del farmaco (AUC: +52%; Cmax: + 34%) rispetto a pazienti di età compresa tra 18 e 45 anni.

Pazienti nefropatici
In caso di insufficienza renale lieve-moderata (CLcr: 3080 ml/min), il profilo farmacocinetico è simile a quello evidenziato in pazienti con funzionalità renale nella norma. In caso di grave insufficienza renale (CLcr minore di 30 ml/min), l'AUC aumenta di circa il 21% e il picco plasmatico diminuisce di circa il 23% rispetto a pazienti che non presentano compromissione renale.

Pazienti epatopatici
In caso di ridotta funzionalità epatica lieve-moderata (Child-Pugh A e B) è stata riscontrata una riduzione della clearance epatica proporzionale alla compromissione dell'organo. L'aumento dell'AUC e del picco plasmatico è stato pari a 17% e 22% in caso di insufficienza epatica lieve (classe Child-Pugh A); pari a 160% e 133% in caso di insufficienza epatica moderata (classe Child-Pugh B). Non sono disponibili dati di letteratura relativi alla farmacocinetica del vardenafil in caso di grave insufficienza epatica (classe Child-Pugh C).