BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Verapamil

Isoptin, Cardinorm e altri

Posologia - Qual รจ la posologia di Verapamil?


         

Angina
Orale.
Adulti: 240-360 mg/die refratti in 3 somministrazioni con incrementi del dosaggio ad intervalli settimanali o giornalieri (non inferiori a otto ore) fino ad ottenere l’effetto terapeutico desiderato. Ridurre la dose a 120 mg/die (refratti in tre somministrazioni) in caso di pazienti anziani, pazienti affetti da patologie epatiche o renali.
Verapamil a rilascio prolungato
Orale.
Adulti: dose iniziale di 180 mg/die in singola somministrazione; successivamente 240-480 mg/die refratti in due somministrazioni.
Endovena.
Adulti: 5-10 mg di soluzione inoculati per 2-3 minuti. Se necessario, in caso di tachiaritmia parossistica somministrare ulteriori 5 mg dopo 5-10 minuti. Durante l’infusione monitorare la funzionalità cardiaca (ECG).

Aritmie
Orale.
Adulti: 120-360 mg/die refratti in tre somministrazioni; 240-320 mg/die refratti in tre o quattro somministrazioni per pazienti che assumono farmaci digitalici (FDA); 240-480 mg/die nel caso della profilassi per la tachicardia parossistica sopraventricolare (FDA).
Endovena.
Adulti: 5-10 mg di soluzione inoculati per 2-3 minuti (iniezione endovenosa lenta). Se necessario in caso di tachiaritmia parossistica somministrare ulteriori 5 mg dopo 5-10 minuti. Durante l’infusione monitorare la funzionalità cardiaca (ECG).
Bambini (età: 6-14 anni): 2,5-5 mg con iniezione endovenosa lenta.
Bambini (età: 1-5 anni): 2-3 mg con iniezione endovenosa lenta.
Lattanti: 0,75-2 mg con iniezione endovenosa lenta.
Neonati: 0,75-1 mg con iniezione endovenosa lenta.
Il trattamento con verapamil nei bambini è finalizzato all’interruzione rapida di tachicardie parossistiche sopraventricolari e di extrasistole. Il dosaggio deve essere individualizzato in base ad età e peso del bambino; in caso di necessità la dose indicata può essere ripetuta una seconda volta dopo 2-5 minuti. la somministrazione di verapamil richiede, come negli adulti, il monitoraggio elettrocardiografico.

Ipertensione
Orale.
Adulti: 240-480 mg/die refratti in tre o quattro somministrazioni. Ridurre la dose a 120 mg/die (refratti in tre somministrazioni) in caso di pazienti anziani, pazienti affetti da patologie epatiche o renali.
Verapamil a rilascio prolungato
Orale.
Adulti: dose iniziale di 180 mg/die in singola somministrazione al mattino. Se non si ottiene l’effetto terapeutico desiderato, è possibile aumentare la dose a 240 mg/die (dose singola al mattino o refratta in due somministrazioni) o 360 mg (refratti in due somministrazioni), fino ad un massimo di 480 mg/die. Ridurre la dose a 120 mg/die (refratti in tre somministrazioni) in caso di pazienti anziani, pazienti affetti da patologie epatiche o renali.

Profilassi infarto miocardico
Verapamil a rilascio prolungato
Orale.
Adulti: 360 mg/die refratti in due o tre somministrazioni (240 mg al mattino più 120 mg la sera oppure 120 mg tre volte al giorno). Non iniziare la terapia con verapamil se non è trascorsa almeno una settimana dall’infarto.

ASSOCIAZIONI

Preparati ad azione antipertensiva

Verapamil più trandolapril
Orale.
Adulti: 180-240 mg/die (verapamil) più 1-4 mg/die (trandolapril) in un’unica somministrazione, preferibilmente al mattino, oppure refratti in due somministrazioni.