BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Ceftriaxone

Rocefin e altri

Posologia - Qual รจ la posologia di Ceftriaxone?


         

Riportiamo di seguito la posologia del ceftriaxone nelle diverse indicazioni terapeutiche.

Il ceftriaxone deve essere impiegato solamente per il trattamento o la profilassi di infezioni batteriche causate da microrganismi sensibili.
Nel trattamento delle infezioni batteriche continuare la terapia con ceftriaxone per 48-72 ore dopo la scomparsa della febbre o l’eradicazione dell’agente patogeno.
Evitare l’impiego di soluzioni contenenti calcio per ricostituire la soluzione di ceftriaxone o la contemporanea somministrazione per via endovenosa, poichè la presenza di calcio può determinare la precipitazione del ceftriaxone. Non mescolare la soluzione di ceftriaxone con soluzioni contenenti altri antimicrobici poichè i farmaci potrebbero risultare incompatibili.

Infezioni batteriche
Endovena, intramuscolare.
Adulti e adolescenti (età superiore a 12 anni): 1 g/die di ceftriaxone in un’unica somministrazione; la dose può essere aumentata fino a 4 g/die in caso di infezioni gravi.
Bambini (3 settimane-12 anni, fino a 50 kg di peso): 20-80 mg/kg/die di ceftriaxone in un’unica somministrazione. Per dosi di ceftriaxone uguali o superiori a 50 mg/kg, si consiglia di somministrare il farmaco tramite perfusione endovenosa (almeno 30 minuti).
Prematuri, neonati (fino a 2 settimane): 20-50 mg/kg/die di ceftriaxone in un’unica somministrazione; non superare i 50 mg/kg/die.

Profilassi chirurgica
Endovena.
Adulti: 1-2 g di ceftriaxone in un’unica somministrazione 30-60 minuti prima dell’intervento chirurgico.
Intramuscolare.
Adulti: 1 g di ceftriaxone in un’unica somministrazione 30-60 minuti prima dell’intervento chirurgico.

Otite media
Intramuscolare.
Bambini (5 mesi- 5 anni): nei trial clinici sono state utilizzate dosi di 50 mg/kg/die in un’unica somministrazione per 1-3 giorni (Green, Rothrock, 1993; Leibovitz et al., 1998).

Malattia di lyme
Endovena.
Adulti: 2 g/die di ceftriaxone refratti in 1-2 somministrazioni per 14-28 giorni.
Bambini: 75-100 mg/kg/die di ceftriaxone refratti in 1-2 somministrazioni per 14-28 giorni (Linee Guida GISML, 1998).

Endocardite
Endovena, intramuscolare.
Adulti: 2 g/die di ceftriaxone in un’unica somministrazione per 2-4 settimane.
Bambini: 100 mg/kg/die di ceftriaxone in un’unica somministrazione per 2-4 settimane (Linee Guida ESC, 2009).

Gonorrea
Intramuscolare.
Adulti: 125 mg/die di ceftriaxone in un’unica somministrazione.

Meningite
Endovena.
Adulti: 1-2 g/die di ceftriaxone refratti in una-due somministrazioni.
Bambini: fino a 100 mg/kg/die di ceftriaxone secondo prescrizione medica refratti in una-due somministrazioni; non superare la dose massima giornaliera di 4 g.

Infezioni batteriche del tratto urinario
Intramuscolare.
Adulti: 250 mg/die di soluzione in un’unica somministrazione.

Insufficienza renale
Nei pazienti con grave insufficienza renale (clearance della creatinina < di 10 ml/min) la dose di ceftriaxone non deve essere superiore a 2 g/die in un’unica somministrazione.
In caso di pazienti affetti da insufficienza renale associata ad insufficienza epatica, monitorare la concentrazione plasmatica del ceftriaxone.