BrandMemo | manage and share brands you love  Pharmamedix su Facebook  Pharmamedix su Twitter
 Home | News | About us | Comitato scientifico | Iscriviti | Utenti | Etica | Contenuti | Guida | Faq | Stage | Contatti
Logo Pharmamedix
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Trimetoprim

Bactrim

Controindicazioni - Quando non si deve usare Trimetoprim?


         

Controindicazioni all’uso di trimetoprim e all’associazione trimetoprim più sulfametossazolo (cotrimossazolo):

1) il trimetoprim è controindicato in caso di ipersensibilità nota al farmaco;

2) il trimetoprim è controindicato in caso di anemia megaloblastica da carenza di folati (il trimetoprim può indurre un peggioramento dell’anemia) (Food and Drug Administration - FDA, 2012) ;

3) il trimetoprim/sulfametossazolo è controindicato in caso di insufficienza renale grave con iperazotemia (Margassery, Bastani, 2001; Agenzia Italiana del Farmaco - AIFA, 2013; Food and Drug Administration - FDA, 2013);

4) il trimetoprim/sulfametossazolo è controindicato in caso di gravi lesioni del parenchima epatico (Agenzia Italiana del Farmaco - AIFA, 2013; Food and Drug Administration - FDA, 2013);

5) il trimetoprim/sulfametossazolo è controindicato in pazienti con anamnesi positiva per trombocitopenia immune farmaco-indotta inseguito all’uso di trimetoprim e/o sulfonamidi (Food and Drug Administration, 2013);

6) il trimetoprim/sulfametossazolo è controindicato in caso di deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi (Agenzia Italiana del Farmaco - AIFA, 2013);

7) il trimetoprim è controindicato in gravidanza (interferenza con il metabolismo dell’acido folico); l’associazione con sulfametossazolo è controindicata durante l’allattamento per il rischio di ittero neonatale (Agenzia Italiana del Farmaco - AIFA, 2013);

7) il trimetoprim/sulfametossazolo è controindicato nei bambini con età inferiore a 2 mesi per il rischio di kernittero o encefalopatia da bilirubina. Il kernittero è una forma di grave ittero neonatale con deposito di bilirubina libera a livello cerebrale. I sulfamidici possono indurre ittero neonatale per competizione con la bilirubina per il legame con la proteina plasmatica albumina con conseguente aumento della quota di bilirubina libera circolante (Agenzia Italiana del Farmaco - AIFA, 2013; Food and Drug Administration - FDA, 2013);

8) il trimetoprim/sulfametossazolo è controindicato nei pazienti che assumono dofetilide, farmaco antiaritmico di classe III (Agenzia Italiana del Farmaco - AIFA, 2013).